venerdì 6 febbraio 2015

Laboratorio a merenda con... i cani


I cani sono stati protagonisti assoluti di un "Laboratorio a merenda" in Feltrinelli di qualche mese fa. Come sempre i libri accompagnano il percorso creando il filo conduttore che ispira l'incontro. Per l'occasione ho presentato "Un cucciolo tutto per me" di Emma Dodd, edizioni Lapis, dove il giovane protagonista, che desidera ardentemente un cucciolo da coccolare e curare, farà un sacco di proposte "impegnative" e bizzarre su quale animale scegliere, fino a optare per un cane (ma la sorpresa finale non manca). "Abbaia George" di Feiffer Jules, edito da Salani, è un libro che ci accompagna da diversi anni (grazie Valentina per avercelo regalato!) ed è intramontabile. Protagonista è un cucciolo di cane che al posto di abbaiare si cimenta in ogni tipo di versi (da quello della papera a quello della mucca) finché sua mamma, disperata, lo porta dal veterinario che riuscirà a risolvere - o almeno così sembra - il suo problema, con molto divertimento da parte dei lettori, piccoli e grandi. E' un libro che ha vinto nel 2010 il premio Premio nazionale Nati per Leggere per la sezione "Crescere con i Libri". L'autore ha anche vinto un Pulizer e un Oscar. Il terzo libro, anche questo divertente e ironico, è "Apollo il mio cane speciale" di Caroline Grégoire, edito da La Margherita edizioni. E' molto piacevole sia per i più piccoli che imparano a riconoscere le varie parti del corpo, sia per i più grandi che lo sanno già e proprio per questo si divertono (non solo il cane ha una parte davanti e una parte di dietro, ma si può anche dividere a metà nei modi più disparati! e poi si può scomporre e ricomporre, naturalmente in modo bizzarro, con le orecchie che diventano delle ali e così via).


Come sempre, dopo la lettura, siamo passati a creare; questa volta in tre dimensioni, utilizzando rigorosamente materiali di recupero, come rotoli di carta igienica, tappi di bottiglie, tappi di sughero, contenitori degli yogurt, scatole varie e avanzi di stoffa. Per l'occasione avevo creato un prototipo, giusto per dare un'idea di cosa poteva venire fuori, lasciando però - come sempre - libero spazio alla fantasia e all'immaginazione. Le opere che sono venute fuori sono le più varie. La cosa bella è che abbiamo avuto tutto il tempo anche un cucciolo vero, Nuvola, un bellissimo labrador di tre mesi che è rimasto a dormire mentre le sue due padroncine Nora e Olga erano all'opera.

Lasciatemi ringraziare tutti gli intervenuti (Riccardo, Nora, Olga, Stella, Margherita, Federico, Flavio, Jasmine, Emma, Malcolm, Tommaso, Serena, Chantal).

Vi aspetto domenica 8 febbraio per il laboratorio sui mostri. Ne faremo delle belle. Mi raccomando, venite armati di fantasia. Al resto ci penso io.

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di HomemadeMamma. 




6 commenti:

  1. Rimango sempre stupita da quello che riesce a realizzare la creatività dei bambini :D

    RispondiElimina
  2. Anch'io. Infatti, parto con un'idea di laboratorio che poi si "trasforma" ogni volta. Diciamo che uno traccia il canovaccio ma non ha idea del risultato. E' la bellezza di veder lavorare i bambini. Qui devo dire che hanno dato anche una mano i grandi perché non era semplice da realizzare, specie per i più piccoli. Ma la cosa bella è che per fortuna i genitori sono "esecutori materiali".

    RispondiElimina
  3. Che belle le letture con annesso laboratorio manuale!!! Carinissima l'idea dei cani ma anche quella dei mostri sono certa che non sarà male! Noi andiamo spesso ad incontri di questo tipo, nella mia zona, ed è sempre un gran divertimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fate bene! Si divertono sia i piccoli sia i grandi. Dove abiti di bello?

      Elimina
  4. Il bassotto Apollo con la cialda per naso è splendido! Ti copierò (in questi giorni di influenza ho esaurito tutte le idee!).

    RispondiElimina
  5. Certo, lasciatevi andare con la fantasia e i materiali che hai in casa. Se hai voglia, fammi vedere come viene :)

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto questo articolo e pensi sia utile condividilo con i tuoi amici. Grazie!