mercoledì 13 agosto 2014

Il fascino dei Dinosauri

 



Anche se non ho mai amato molto i dinosauri - anche se ho dovuto studiarli all'università - , forse grazie a Marco cambierò idea. 
Da un anno ha iniziato a interessarsi a queste creature misteriose vissute in passato e così, per la prima volta, in casa sono entrati alcuni libri che li riguardano. Il primo è stato un regalo del suo papà “Sulle tracce dei dinosauri”, Edicart, che raccoglie il diario di Samuel King, un paleontologo vissuto all'inizio del Novecento. L'idea è bellissima, raccontare l'esplorazione e le scoperte sotto forma di avventura e missione. In effetti si diventa “cercatori di fossili”, dotati di un vero e proprio kit, con cartine, adesivi e fotografie speciali (a sagoma di uovo fossilizzato o artiglio di dinosauro), viaggiando al tempo stesso con Samuel King e venendo aggiornati sulle scoperte odierne. Marco ha passato gran parte dell'anno scolastico facendosi leggere e raccontare la storia e portando a scuola il libro come una sorta di trofeo.



Per questo motivo, per il suo settimo compleanno, mi è sembrato il momento di regalargli il kit da paleontologo, con tanto di fossile da ripulire e martello per scavare, ideato da Geoworld, della serie Jurassik- Edubooks collection. All'interno si trova anche un libretto che racconta la storia del dinosauro in questione - nel nostro caso uno spinosauro (ma esistono anche il triceratopo e il tirannosauro), con i luoghi dei ritrovamenti, i paleontologi che hanno effettuato le ricerche e dove si possono trovare i resti nei musei (questa parte curata da Cristiano dal Sasso, un paleontologo del Museo Civico di Storia Naturale di Milano, grande esperto di dinosauri italiani, che ho avuto il piacere di conoscere di persona). Tutto il libretto è corredato da affascinanti illustrazioni a colori che rendono l'idea di come potesse essere la vita ai tempi degli spinosauri. Un elemento che mi ha convinto è il fatto che la collana sia stata ideata da un paleontologo e che le ricostruzioni possano essere fedeli alle ultime scoperte. 






Inutile dire quanto Marco sia stato felice di scavare, con pazienza e attenzione, e trovare il suo primo “fossile” (anche si tratta di una fedele ricostruzione in plastica). E il fratellino felice e curioso di osservare, per imparare in fretta con i suoi neuroni specchio!



Per completare la collezione di libri in suo possesso – scelti direttamente dal piccolo esploratore – ci sono “Il T-REX”, IdeeAli -Il Castello, che consente di ricostruire il grosso predatore e scoprire come viveva, e “Dinosauri con immagini lenticolari”, De Agostini, che racconta molte curiosità su questi rettili terrestri del passato con una panoramica anche sugli pterosauri (che avevano colonizzato l'aria) e gli ittiosauri (che dominavano gli oceani). In entrambi i casi le immagini spettacolari e i dettagli rendono questi libri molto appetibili anche per i più piccoli.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto questo articolo e pensi sia utile condividilo con i tuoi amici. Grazie!