martedì 12 luglio 2016

#BCBF16 Amarcord: Istantanee dalla Bologna Children Book Fair 2° parte



Sono passati quasi due mesi dalla prima carrellata di ricordi (qui il link) ed eccomi a integrare il racconto con il secondo giorno in fiera. Mi scuso per il ritardo, ma forse il bello del blog è anche quello di andare a recuperare nella memoria e non agire come "breaking news" il giorno dopo (come ho cercato di fare lo scorso anno). Perché a caldo si hanno alcune impressioni, a freddo altre. Ma veder scorrere una carrellata di momenti fa ritornare presto le emozioni e i ricordi rimangono ancora più preziosi. Non vi racconterò della fiera perché lo hanno fatto in molti, prima e dopo, molto meglio di me. Come ho scritto nel primo post.

Quello che voglio riportare sono le sensazioni che si provano in fiera a ritrovare amici, visitare nuovi stand, ritrovando i tuoi autori o illustratori del cuore. Aprire nuovi orizzonti.

Quest'anno sono andata senza una meta precisa, senza l'idea di voler per forza vedere tutto, ma mi sono lasciata trasportare e così ho incrociato lungo il mio cammino persone che avrei voluto incontrare e mai avrei pensato di raggiungere. Persone con cui ho una corrispondenza via social, che seguo per interesse e che stimo ma che non avevo mai visto. Ed è lì che si compie la magia, si vedono, si incrociano gli sguardi, si nota il tono di voce, la postura e la persona prende una forma più compiuta. E lascia ancora più il segno.

 Chi ben inizia...
Neanche entrata in fiera incrocio Silvia Geroldi, donna tenace, con una grande passione, autrice di un blog sugli Haiku (qui il link) e con il suo primo libro "Senza ricetta" 54 haiku pronti da gustare (Bohem Press, qui il link).

Poi un caffè prima di partire ognuno per la sua strada con persone speciali: Emanuela Bussolati, autrice a tutto tondo, illustratrice, autrice, progetta libri per l'infanzia da tutta una vita. Qui la sua pagina facebook.

Emanuela Bussolati ed Elia Zardo, due premi Andersen a colazione al prezzo di uno! (In realtà Emanuela Bussolati ne ha ricevuti diversi nella sua carriera...)
Elia Zardo, ha ricevuto l'Andersen come "protagonista della cultura dell'infanzia 2016" (qui link alla motivazione); è anche presidente de La scuola del fare (qui il link) molto attiva su diversi fronti a Castelfranco Veneto.

Elia Zardo insieme alla francese Marie-ève Venturino che presto ci regalerà qualche sorpresa? Glielo auguro con tutto il cuore. E resto in speranzosa attesa.

L'abbraccio tra due donne speciali: Emanuela Bussolati e Laura Anfuso, esperta di letteratura per infanzia e di libri tattili d'artista, donna geniale, erudita, preparata, ma schiva, che ha concesso una sola bellissima intervista a Milkbook (la trovate qui).


 

 
Germania Paese ospite e Protagonista
Di seguito una breve carrellata di alcune opere di artisti tedeschi, che indicano una grande varietà di illustrazioni tra cui scegliere quelle preferite (già ho un po' scremato le mie, naturalmente...)







Vagando in fiera...
Massimo Missiroli, autore di libri e corsi per creare pop up (qui link) e l'illustratore Conc, che collabora anche sulle pagine del Corriere della sera, Le Monde... (qui link alla sua pagina facebook).

 La giornalista Teuta Meci, appassionata di letteratura per l'infanzia.

Alessandra Starace, libraia, esperta in letteratura, autrice del blog Tata Libro (link) e di Seminari sulla letteratura per l'infanzia, nonché una delle anime di LibriCalzelunghe (qui il link) insieme a Federica Pizzi, ideatrice e autrice anche del blog Libri e Marmellata (link).

Da sinistra, Alessandra Starace, Angela Catrani, editor per Bacchilega Junior (qui) e autrice di LibriCalzelunghe, la scrittrice Giuliana Facchini (qui e qui due link) e Teuta Meuci.


 Intervistare un grande autore come Davide Calì è stato un grandissimo regalo (grazie anche allo "zampino" di Elisabetta Cremaschi, nota per il suo bellissimo blog Gavroche). Oltre all'intervista che trovate qui, sul libro "Io aspetto" riedito da Kite edizioni (qui il link), vi segnalo che domenica in Feltrinelli RED a Milano, naturalmente non potrò portare l'autore (!) ma farò un laboratorio dedicato a questo bellissimo albo: 17 luglio alle 15.30 (info qui).
Non potevo non approfittare di farmi autografare qualche libro per i miei bambini... non ho proprio resistito!


Allo Stand di Bacchilega Junior troneggiava una bellissima trapunta che rappresentava l'immagine di copertina dell'ultimo lavoro per la casa editrice "Finalmente qui" (un cartonato di cui trovate la scheda qui) a opera di Silvia Vecchini e Sualzo.
Qui potete leggere sul blog "La parola magica" dell'autrice mentre qui trovate il blog dell'illustratore, se ancora non lo conoscete. Sono una coppia spettacolare che io tampino ormai a ogni incontro... quasi da stalker "buona".

E qui troneggia l'ultimo capolavoro in carne e ossa di Francesca Tamberlani, autrice del seguitissimo blog Milkbook, che collabora anche a LibriCalzelunghe (di cui nella foto si vedono altre due componenti). Qui trovate il suo resoconto di come andare in fiera con pupo al seguito. Il bambino ha carpito l'attenzione sia di Francesca Frenzi Mariucci e di Carla Colussi (quasi di spalle), in arte Carla Girando Libraia, che ora, udite udite, ha aperto di recente un suo blog Storie Girandole (qui).

E tra gli incontri casuali, ecco apparire una delle anime di Hamelin, associazione culturale di Bologna che si rivolge agli adolescenti (link qui): Giordana Piccinini.
e che naturalmente ha gradito molto essere fotografata all'improvviso... ma ormai la prende con filosofia e con la grande ironia che la contraddistingue.

Ma ecco spuntare l'effervescente-  anche se molto rigorosa nel suo lavoro - pedagogista Francesca Romana Grasso, autrice del sito Edufrog (qui), ora in partnership con la psicomotricista Alice Gregori presidente di Emmi's Care (qui), con cui ha creato il manifesto sulle Alleanze educative (che trovate qui, anzi, potete non solo leggervelo ma anche aderire).

E ancora: Francesca Casadio Montanari, naturalista, guida ambientale e autrice di un blog che concilia la Natura con gli albi illustrati (una manna per gli appassionati come me, lo trovate qui, si chiama La casa di Fra) insieme ad Alessandra Starace alle prese con il fittissimo programma di appuntamenti...

E il magico incontro che non ti aspetti: Federica Pizzi mi ha presentato l'autrice di Apedario, un blog (qui) dove una maestra lavora tutto l'anno con e attraverso gli albi illustrati. Praticamente un mito: Antonella Capetti!!

E ancora, incontrare di persona Alessia, la proprietaria della libreria per l'infanzia Radice-Labirinto di Carpi (link), nonché coautrice del blog Come una cipolla (link).
 

e i due proprietari della libreria Spazio Laboratorio La cornice (Cantù), (qui il link), Tommaso Falzone e Valentina Pellizzoni.

E per finire con la carrellata, un'illustratrice frizzante quale Sonia Maria Luce Possentini, autrice dell'ultimo bellissimo albo "L'estate delle cicale" (link qui)
insieme alla sua editor Angela Catrani


Visitando gli stand stranieri...

mi sono imbattuta in una casa editrice particolare, con due autori molto simpatici, che impiegano l'uso della fotografia integrata ad elementi di fantasia...

Quadri, libri e incontri alla Libreria internazionale...


e poi, ritrovarsi perse ad ammirare illustrazioni dal vivo di Beatrice Alemagna (riconoscete l'albo?)
 e di Chiara Carrer (le foto sono quelle che sono, purtroppo i vetri non aiutano)
e incontrare dal vivo Chiara Carrer (qui link al suo sito), ormai abituata alla mia "invadenza" fotografica con cui è ormai direi a suo agio.


Gli stand di alcune case editrici italiane
Uovonero, casa editrice diretta da Sante Bandirali, che produce albi ad alta leggibilità ed edita uno dei nostri tormentoni estivi del grande, la famosa serie di Hank Zipper, noto come Zip, scritto da Henry Winkler, mitico Fonzie di Happy Days, che era dislessico (qui un approfondimento) e opera molto in questo campo (qui il link al primo libro della fortunata serie).

Presso la casa editrice Orecchio Acerbo  ho assistito alla firma copie di Torben Kuhlmann (link) autore di Mole Town (qui) e Lindberg (qui).


Un passaggio da Babalibri (link) era per me quasi d'obbligo (nel senso che sono super affezionata... e ci collaboro anche con enorme piacere) con novità e certezze che appassionano grandi e piccini.

La festa di Hamelin
Prima di andare all'appuntamento, un salto alla postazione Hamelin dove si trovavano i libri con i consigli di lettura e il libro, edito da Orecchio Acerbo (qui), sulla mostra realizzata in occasione della fiera di cui ho parlato qui e dedicata a Armin Abmeier.

Federica Pizzi con la copia di Hamelin sui consigli di lettura e Giordana Piccinini con la copia di LibriCalzelunghe stampata in occasione della fiera.

In molti ci siamo ritrovati alla festa per i primi vent'anni di attività di Hamelin .... tante belle facce
 Gabriella Marinaccio, della Biblioteca Sant'Ambrogio di Milano, grande promotrice della lettura grazie alla quale si è sviluppato (insieme a Cristina Honorati) il progetto sui libri senza parole diffuso in moltissime biblioteche milanese in occasione della mostra sui silent book alla Rotonda della Besana (ne ho parlato: qui, qui, qui, qui). Gabriella è anche una bravissima lettrice che ha fondato i "Croccanti coccodrilli" e della sua maestria ho parlato qui, qui, qui.

Nadia Antoci, della Biblioteca di Baggio, ideatrice del gruppo di lettura "I dasi di burro", di cui ho parlato qui.
Loredana Farina, mitica ideatrice della casa editrice La coccinella (qui, qui alcuni approfondimenti).
Ilaria Dal Canton, con cui ho seguito un corso di Chiara Carrer a Sarmede nel lontano 2009, e che ha sempre fatto illustrazioni e ora si è lanciata nel progetto di una casa editrice Passabao, con il suo primo libro "Vita da rana" (qui una recensione di Biblioragazzi).

Poi lo staff di Hamelin (mi scuso se non presento uno per uno) è partito con riflessioni sui primi vent'anni di attività e la presentazione di un nuovo progetto di rivista su cui stanno lavorando e avremo notizie presto.

 e ora festaaaa... ringraziamo vivamente la mamma di Giordana e Simone Piccinini per la parte torte.

Facce da festa...
 Federica Pizzi con Elisabetta Cremaschi, in arte Gavroche...
Elisabetta Cremaschi, Federica Pizzi, Marina Petruzio (Luuk Magazine, LibriCalzelunghe e Come una cipolla) e Giordana Piccinini.

Ultima immersione in fiera e ultimi bellissimi incontri
 Il mitico professor Livio Sossi...

La delicata, poetica e disponibile illustratrice Daniela Iride Murgia (link) autrice tra gli altri albi de L'Attesa, pubblicato da Edizioni Corsare, che mi ha dedicato tempo e illustrazioni originali per i miei bimbi che tengo strette strette al cuore.


L'incontro casuale con l'illustratrice Allegra Agliardi (link) ...

con l'autrice e illustratrice, arteterapeuta Arianna Papini

con la scrittrice Chiara Segre (link) autrice di Oscar e il gatto custode (Camelozampa) e Lola e io (Camelozampa),  inserito nella selezione internazionale IBBY per la categoria Outstanding Books for Children with Disabilities

E alla fine ci sono riuscita: farmi autografare da Sualzo (Antonio Sualzo Vincenti) e Silvia Vecchini il loro magico, poetico e ironico libro "Gaetano e Zolletta" edito da Bao Publishing (link), di cui esiste anche un seguito e un trailer (!) qui. NB i miei figli, e non solo loro, ne vanno pazzi!


Sono loro particolarmente grata perché quasi a chiusura fiera trovare una grande disponibilità è segno di due persone speciali, quali sono sempre.

Un ultimo scatto di Elia Zardo 

e poi via, ad ascoltare Sualzo suonare accanto all'illustratore Giovanni Manna (link)


Quale modo migliore per una chiusura perfetta?
Tornata a casa felice, piena di libri, autografi, emozioni.
In attesa di nuovi incontri. E della prossima fiera di Bologna:
#savethedate dal 3 al 6 aprile 2017 (link).

2 commenti:

  1. dolcissima e attentissima Anna! È sempre un piacere leggerti e partecipare a quello che vedi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emanuela, sei sempre meravigliosa e generosa nelle parole con cui nutri la mia voglia di condivisione. Anna

      Elimina

Se ti è piaciuto questo articolo e pensi sia utile condividilo con i tuoi amici. Grazie!