lunedì 5 gennaio 2015

Il Villaggio delle meraviglie



A Milano ai Giardini Montanelli - ai più noti come Giardini di Porta Venezia - c'è il Villaggio delle Meraviglie. Aperto fino a domenica 11 gennaio, è ormai una piacevole consuetudine per chi rimane in città o per chi vuole fare una puntata nel capoluogo lombardo. Oggi anche noi abbiamo ceduto a questa attrazione, complice la bellissima e calda giornata di sole, che invitava a stare all'aperto. E chi ha i bambini sa che è quasi impossibile mancare l'appuntamento.
Ce ne è un po' per tutti i gusti, dalle piste da pattinaggio alla casa della Befana (fino al 25 dicembre di Babbo Natale) , dai tiri a segno alle giostre, dal tappeto elastico (giostra acro jump) al ponte tibetano. Qui potete consultare la planimetria. Il consiglio è di farvi un giro e poi scegliere quello che vi attira di più, considerando che esistono "pacchetti" di biglietti che vi faranno risparmiare rispetto al biglietto singolo. Qui invece trovate gli orari.


Marco ha provato la giostra acro jump (adatta a bambini che pesano da 15 chili in su) e poi insieme ad Andrea - che ha sperimentato le giostre per la prima volta, senza paura, ma senza lasciare un attimo il suo papà - si è divertito un sacco sul mini ottovolante e sullo scivolo toboga. Armati di un tappetino grigio su una pista colorata hanno simulato le discese con il bob sulla neve. Una piccola soddisfazione per chi, come noi, ha preferito il mare alla montagna.


Naturalmente lasciare tutte queste attrazioni non è privo di effetti collaterali. Armatevi, quindi, di tanta pazienza aspettandovi bizze e capricci prima di tornare ai giochi attrezzati dei giardinetti.
Dimenticavo, noi ci siamo fermati anche a pranzo a gustare polenta con i funghi e torta casereccia alle mele. I prezzi non sono proprio modici ma il palato ne rimane soddisfatto (e per i più golosi ci sono anche zucchero filato e frittelle).

Essendo questo il mio primo post dell'anno e il primo dopo una lunga pausa, ne approfitto per ringraziare chi ha continuato e continua a visitare il blog nonostante la mia "assenza" e chi per la prima volta ci si è imbattuto. Speriamo che questo nuovo anno porti con sé tanti progetti e nuovi incontri. E che si aprano infinite possibilità, per realizzare qualche sogno che abbiamo nel cassetto. Ma, soprattutto, speriamo di goderci le piccole cose ed essere felici e soddisfatti di quello che ci riserva il domani. Dunque, Buon Anno Nuovo.


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto questo articolo e pensi sia utile condividilo con i tuoi amici. Grazie!